La Nonviolenza e la sua Biblioteca

Giornata Radicale nonviolenta: SATYAGRAHA di Philip GLASS

7Letture

Biblioteca della Nonviolenza
2 ottobre, Giornata internazionale della Nonviolenza
Salone Radicale, ore 19,30
Roma, Via di Torre Argentina 76, 3° p.

Praticamente mai dato nelle Sale cinematografiche italiane, la Biblioteca della Nonviolenza dell’ERA
proietta SATYAGRAHA di Philip GLASS.
Prenotazione obbligatoria, entro le 15 del 2 ottobre inviando una mail a
direzione[chiocciola]bibliotecadellanonviolenza.it

Presenta “Satyagraha” Giorgio Pagano, Segretario dell’Associazione Radicale “Esperanto.

Sfondo del percorso immaginifico di Satyagraha, sono le vicende del periodo che Gandhi trascorse in Sudafrica dal 1893 al 1913 e sintetizzati da Glass nell’arco di un’unica giornata, dall’alba alla notte. Anni in cui Gandhi elabora operativamente i fondamenti della sua etica della nonviolenza e della disobbedienza civile le cui vicende sono ‘mostrate’ piuttosto che ‘narrate’ – «sarebbe stato come sfogliare un album di famiglia, passando in rassegna instantanee scattate in un arco di vari anni», afferma Glass. 
In ciascuno dei tre atti di Satyagraha compare una sorta di ‘guardiano’ o testimone spirituale, che osserva dall’alto le vicende gandhiane: Tolstoj, Tagore e King, che rappresentano il passato, il presente e il futuro di Satyagraha. 
Il libretto, scritto insieme a Constance DeJong è tratto dal poema religioso indiano Bhagavadgita, che il compositore americano ha inteso come testo di commento all’azione (rappresentata per immagini) e che ha scelto di mantenere nell’originale sanscrito.

Lascia un commento