Politica e lingue

L’uso improprio della lingua inglese.

Lettera.

68Letture

L’uso improprio della lingua inglese.

In tv si gioca con l’ignoranza delle lingue: si improvvisa l’inglese confondendo shutdown con showdown, si dice suggestione in luogo di suggerimento per imitare l’anglo suggestion, si dice down jones invece che dow jones. Poi riguardo all’italiano si usano in modo transitivo verbi intransitivi tipo: cresciamo bene i nostri figli per copiare l’anglo we grow our sons, ho salito tutti i pacchi con l’ascensore, poi (cosa sentita da un uomo laureato) mia moglie mi esce sempre cinquanta euro dal portafoglio, scendimi la chiave di casa con l’ascensore, e altri verbi di movimento storpiati. Sarà stato il Sessantotto a storpiare l’italiano o lo era anche prima? Per inciso: in Italia si parla l’italiano, ma manca ancora la legge dal 1861 che la definisca lingua ufficiale nazionale. Un po’ di crusca non farebbe male in tv.
P.G., via mail

La Nazione | 10.2.2018

Lascia un commento